Actaeon 1 - EF edizioni

Vai ai contenuti

Menu principale:

Actaeon 1

Scheda
Un cacciatore metà uomo e metà bestia è impegnato in una ricerca che lo porterà a comprendere e accettare la propria natura.
La serie

Actaeon # 1 - L'Albero della Vita

Testi: Massimo Junior D’Auria e Luciana Tranchese
Disegni: Claudia Leonardi
Copertina: Francesco Francini
Colori Copertina: Luca Zavattini
Genere: Avventura/Fantasy

Formato: 16,5x24, b/n, spillato.

3,40 € 4,00 € Aggiungi
Discount!
 

Actaeon è un Ravenita, un discendente del Grande Redentore, alla ricerca della leggendaria città di Carcosa, regno delle bestie chiamate Proteius, governate dal misterioso Re in Giallo.
Actaeon è convinto di aver sviluppato la capacità di trasformare il proprio corpo in quello di una tigre a causa del morso di un Proteius speciale, così intende risalire alle loro origini per trovare una cura. Nella sua avventura sarà accompagnato da Astar, suo servo proteius, e da un piccolo Oracolo senza nome, il sigillo della Terra.
Ambientazione e religione
I personaggi si muovono e agiscono in un medioevo fantasy, in cui non mancano elementi tecnologici come le aeronavi. Oltre ad essere abitato dagli esseri umani, tra cui i Raveniti, discendenti del Grande Redentore, l’universo di Actaeon è popolato anche dai Proteius, esseri bestiali mutaforma, che si nutrono di carne umana.
I Raveniti sono i millenari cacciatori di Proteius, assoldati spesso dagli uomini che vogliono mettere fine alle pericolose razzie di queste creature. La tribù ravenita addestra i suoi cacciatori sin dalla loro infanzia, potendo già da bambini contare su forza fisica e agilità, che li rendono capaci di contrastare i Proteius.
La religione legittima e ufficiale del mondo di Actaeon è il Culto del Grande Redentore, Raven, praticato sia nella normale comunità umana, sia nella tribù dei Raveniti.
Tra i Raveniti godono di grande considerazione i Quattro Oracoli, ritenuti i discendenti diretti di Raven.
Gli Oracoli vivono nascosti in località spesso inaccessibili, poiché coloro che hanno bisogno di consultarli devono rendersi protagonisti di una ricerca lunga e pericolosa e di un pellegrinaggio della stessa risma.
Nella versione ufficiale della religione, il Grande Redentore ha sconfitto Neimen dopo una battaglia durata millenni. Neimen era un tiranno Proteius che regnava sugli esseri umani con sadica ferocia, avendoli schiavizzati e avendo messo nelle posizioni di potere dei Proteius come lui. Raven, capotribù dei Raveniti, conosciuto successivamente come Il Grande Redentore, guidò una rivolta contro Neimen, sconfiggendolo. Alla fine della loro guerra, Raven iniziò a essere adorato dagli uomini come nuovo re e divinità, mentre i Proteius finirono al bando e cacciati come bestie.
 Da quel momento i Proteius, oppositori del Culto di Raven, sperano nel ritorno di Neimen e nel nuovo dominio della loro razza.
Schede dei personaggi
Actaeon
Actaeon è un uomo sui trent’anni appartenente alla tribù dei Raveniti, diretti discendenti del Grande Redentore e cacciatori di Proteius. Barba e capelli folti, sigaro e balestra sono i suoi tratti distintivi, ma in lui si cela ben altro. La sua natura è quella di un Proteius, essere umano che può trasformarsi in animale, dotato di un’immensa forza fisica. Questa capacità si è manifestata in Actaeon in seguito a un morso ricevuto da un Proteius, mentre, ancora bambino, andava a caccia con suo fratello Gianus. Actaeon ricorre alla sua duplice natura soltanto in alcuni casi. Il suo carattere tenace gli consente di raggiungere sempre i propri obiettivi, a qualsiasi prezzo.
Astar
Astar è un Proteius, un essere mutaforma che può assumere sembianze umane o quelle di una bestia antropomorfa. È il servo più fidato di Actaeon e lo accompagna in ogni sua avventura, volendo vegliare su di lui. Era amico di Isaak, il padre di Actaeon e di Gianus. Ha l’aspetto di un uomo di circa cinquant’anni, con lunghi capelli bianchi e un paio di folte basette. Dotato di grande intelligenza, più volte rivelatasi utile ad Actaeon, la sua forma Proteius è quella di un possente falco.

L’Oracolo
L’Oracolo di Terra è un bambino di circa dieci anni che ha vissuto sempre all’interno del proprio tempietto, giocando sporadicamente con i figli del custode. Questo l’ha fatto crescere rapidamente, infatti dimostra la maturità e la prontezza di spirito di un adulto, anche se non ha perso la tenerezza tipica dell’età infantile. Inizialmente non accetta di buon grado di seguire Actaeon, ma imparerà a voler bene a lui e ad Astar.


Gianus
Gianus è il fratello di Actaeon. I due sono accomunati da grande forza di  volontà e tenacia, ma Gianus aggiunge a queste anche una notevole dose di ambizione che ottenebra il suo giudizio. Anche lui ha combattuto, come Actaeon, sin da piccolo contro i Proteius.

___________________________________________________________________________________________________
Copyright © EF edizioni. - Tutti i diritti riservati. - All characters & logos shown in this site are © & TM respective owners.
Casa editrice indipendente,
specializzata in libri e fumetti
d'autore e da collezione.
Torna ai contenuti | Torna al menu