Io non sono qui - EF edizioni

Vai ai contenuti

Menu principale:

Io non sono qui

Scheda

Io non sono qui

di Sonia Cardini

Genere: Romanzo Erotico (VM18)
Formato: 14x21 - 148 pag.

Asia è una giovane ex modella che vive a Milano.
La storia, vista attraverso i suoi occhi, si snoda tra cene galanti, abiti di lusso e belle donne. Donne che Asia ama a modo suo, passionale e irruento. La sua vita sessuale (che una volta si sarebbe chiamata saffica) è raccontata in modo esplicito e crudo senza essere volgare, e sottolinea il carattere dei vari personaggi che si presentano nella storia.
Un giorno Vicky, la ragazza di Asia, le regala un quadro che ha realizzato per lei.
La protagonista vede in quel dipinto qualcosa che va oltre una complessa rappresentazione e da esso farà materializzare una donna che ha le sembianze perfette del suo tipo ideale.
E' solo l'inizio; la protagonista tenderà a isolarsi sempre di più dal mondo reale per catapultarsi in una sorta di fantasia sfrenata per una donna che non esiste.
Intanto, la storia non batte colpi a vuoto: in parallelo, infatti, la vita di Asia è segnata dall'incontro con la conturbante Angela, una donna più grande di lei ed esperta, che metterà a repentaglio ogni cosa, rendendola partecipe di un mondo sessuale e trasgressivo dal quale Asia faticherà a uscire.
La scena che si svolge in un Privé, sfiorata da un prepotente istinto sadomaso, è tra le più forti del romanzo.

10,00 € Aggiungi
INTERVISTA A SONIA CARDINI
ALTRI VOLUMI CONSIGLIATI

Ossessione

di Sonia Cardini

Genere: Romanzo Erotico (VM18)
Formato: 14x21 - 148 pag.

La vita della giovane Asia viene sconvolta quando un giorno riceve una lettera inaspettata. Sarà lei a scegliere se ritirarsi o andare fino in fondo alla verità.
Un gioco della mente, un tormento che scava dentro le radici più profonde, l’allucinazione e la realtà che si mischiano in un’unica calzante verità: l’ossessione.

10,00 € Aggiungi
Luna Perpetua

Luna Perpetua

di Lavinia Mill

Genere: Romanzo Erotico (VM18)
Formato: 14x21 - 152 pag.


E' la storia della vita di Clara con la sua interiorità e la sua sessualità, tutto con una corrispondenza biunivoca tra la vita quotidiana e la ciclicità (perpetua) della luna. I tre capitoli racchiudono l'inizio-la vita -la fine della sua avventura sessuale. Alcuni aspetti del racconto della protagonista sono confusi con i ricordi e con l'attualizzazione dell'evento, tale che non si capisce se è vissuto in quel momento o se è solo un ricordo. Il tutto spalmato con un pizzico di malizia e divertimento.


L'autrice:

Lavinia Mill, nonostante i suoi studi in architettura, decide di intraprendere la strada della letteratura, narrando le sue avventure amorose, con un pizzico di trasgressione, ironia e fantasia.
Vive ormai in Italia da molto tempo con la sua famiglia e, da persona molto riservata, preferisce che la sua identità rimanga nell’ombra.
Il resto della sua vita è lasciato all’immaginazione del lettore.



Estratto dal libro:

...La mia era una rivendicazione ancestrale, dettata sia dalla mancata opportunità di scelta di sesso, sia dalla condizione di scelta del membro, ovvero, perché potevo e dovevo solo godere di essere una donna copiosamente vogliosa e non potevo, all'origine, scegliere chi volevo o desideravo essere? Se fossi una donna che, invece di ricevere il sesso, lo volesse offrire? Perché mai solo gli uomini potevano offrire la protuberanza? E chi stabilisce chi e come si deve godere? Siamo sicuri che si goda allo stesso modo? Chi ha la vagina gode come chi ha il pene? Io credo che sia diverso. Penso che la diversità non stia nella stratificazione morale e religiosa acquisita nel tempo a causa delle dottrine, ma che siano le dottrine che, attraverso il racconto dell'uomo, abbiano differenziato il piacere sessuale, generando quello maschile e quello femminile.
Al di là delle implicazioni socio-culturali del 'te lo faccio sentire tutto fino in gola' oppure 'ti faccio godere come una vacca' o ancora 'ti spezzo in due', che comunque indicano un processo fisico del membro maschile nei termini di pura fisicità, per praticare sesso il pene deve diventare duro, deve crescere ed indurirsi con tutta una serie di problemi relegati alla fisica. I maschi devono assicurarsi che l'impianto idraulico sia funzionante, che il glande non abbia troppa sensibilità, che il filetto che mantiene la carne sopra la cappella non sia troppo tirato nella fase dell'eccitamento, che ci sia connessione diretta e pulita con il cervello, sede unica della fonte dell'eccitamento e che, infine, in quei momenti non abbiano a fare pipì.
I maschi, hanno un cazzo di problema.
E voglio escludere il senso dell'apparato riproduttivo fuori dall'organismo e faticosamente sopportato in mezzo alle gambe. Una borsa insignificante che poteva tranquillamente essere riposta all'interno del pube, ma che, per motivi a noi (e a loro) sconosciuti, resta all'esterno con alcune difficoltà di gestione.
Mentre noi non abbiamo tutto questo fardello di meccanismi. Tutto è all'interno, non abbiamo bisogno di concentrazione mentale per irrigidire nulla, dobbiamo solo divaricare le gambe ed accogliere il sesso del maschio. I punti di eccitamento sono nella parte delle labbra e di quel famoso punto 'G', che io chiamo punto di non ritorno, posto all'interno, e i capezzoli del nostro bene amato petto. Di conseguenza, niente fastidi, possiamo muoverci in qualsiasi modo e senza essere infastidite da presenze ingombranti. Abbiamo il seno, ma quello può essere ridotto ai minimi termini di lavoro, solo per la fase dell'allattamento. Quindi se c'è questa enorme differenza, perché dovremmo godere allo stesso modo? E poi vorrei sapere perché sanno godere solo loro e solo loro usano termini volgari per descrivere l'appagamento, e poi dopo l'eiaculazione ti chiedono, "Amore ti è piaciuto, sei venuta?".
Allora io mi chiedo, se avete tutta questa macchinosa preparazione ed un altrettanto difficoltoso mantenimento delle necessarie condizione fisiche per prolungare il vostro piacere, perché dovete fare i duri e i forti per poi belare pietosamente all'orecchio di noi donne se siete stati all'altezza del rapporto? Come le misere mura di Babilonia caddero al soffiare dei venti e si disgregarono sotto la potenza divina, così mielosamente vi frustrate ai nostri piedi cercando conforto e sicurezza e penzolate miseramente come ogni pene dopo la fuoriuscita seminale. Almeno fatevi furbi ed evitate di elevarvi a teste d'ariete.
Siete piuttosto teste di 'cazzo'.

10,00 € Aggiungi
La Divisa e La Carne

La Divisa e La Carne

di Mitzi O

Genere: Romanzo Erotico (VM18)
Formato: 14x21 - 100 pag.

Il diario di una tempesta.
Quella provocata da Luca, che si abbatte sulla vita tranquilla e un po' monotona della protagonista, io narrante della distruzione dei legami famigliari ma anche della nuova linfa vitale della passione.
Il marito è il simbolo di un rapporto spento diventato routine, Luca rappresenta invece la vitalità, la passione, il desiderio di sentirsi belli e unici, importanti ed eternamente giovani.
I tormenti, i sensi di colpa, i tentativi di sfuggire alla tentazione, tutto viene spazzato via.
Impossibile resistere al carabiniere e alla sua divisa, simbolo del potere assoluto del maschio sul suo corpo consenziente.
Una forza oscura trascina la donna a varcare la soglia dell'appartamento in cui si consuma il tradimento, in cui decenza, pudore, valori e doveri si sciolgono come cera al fuoco della passione che divampa.
La sintonia erotica con l'uomo che la lega, la tortura dolcemente, le mormora parole ardite e la ama con forza è perfetta.
La madre e impiegata modello scopre turbata e poi sempre più coinvolta il piacere supremo che Luca le dischiude con la sua audacia: realizzare le proprie fantasie più intime e inconfessate.
Finché si arrende ormai priva di difese, completamente sbilanciata, all'amore.
E ne ha paura. Ovunque sembra di vedere gente che forse ha scoperto il gioco, che la pedina, che potrebbe riferire: investigatori assoldati dal marito, vecchi amici, vicine di casa. Ovunque sembra di captare una minaccia che lentamente si fa sempre più concreta, fino al colpo di scena finale.

7,20 € 8,00 € Aggiungi
___________________________________________________________________________________________________
Copyright © EF edizioni. - Tutti i diritti riservati. - All characters & logos shown in this site are © & TM respective owners.
Casa editrice indipendente,
specializzata in libri e fumetti
d'autore e da collezione.
Torna ai contenuti | Torna al menu